Loading...
Eventi
Presentazione del volume: Venezia Settecento. Studi in memoria di Alessandro Bettagno

Venezia, Isola di San Giorgio Maggiore

Presentazione del volume
Venezia Settecento. Studi in memoria di Alessandro Bettagno
a cura di Bozena Anna Kowalczyk
Silvana Editoriale,  2015

Il volume sarà presentato, il 2 dicembre, da Pierre Rosenberg Accademico di Francia e Presidente Emerito Museo del Louvre.

2 dicembre 2015, ore 17
Fondazione Giorgio Cini
Venezia, Isola di San Giorgio Maggiore, Sala Barbantini


Alessandro Bettagno, veronese di nascita ma residente a Venezia dal primo dopoguerra, è stato un illustre storico dell’arte, uomo di cultura dei più autorevoli in Italia, organizzatore di importanti eventi culturali. Ha fatto parte per cinque decenni dell’Istituto di Storia dell’Arte della Fondazione Giorgio Cini, come assistente di Giuseppe Fiocco fin dalla sua creazione nel 1954, come direttore dal 1989 al 2002. E’ alla sua attività intelligente e instancabile che l’Istituto deve il suo ruolo di guida nella cultura veneziana degli ultimi decenni del Novecento, oltre che la sua alta considerazione internazionale.

Dal 1972 Alessandro Bettagno è stato ordinario della cattedra di storia dell’arte presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università Ca’ Foscari di Venezia; negli anni ottanta fu presidente dell’Ateneo Veneto e, dal 1998, presidente dell’Istituto Nazionale di Storia dell’Arte di Roma.

Le innovative mostre di disegni a San Giorgio, curate a partire dagli anni Cinquanta, erano un appuntamento annuale per specialisti e pubblico raffinato. Indimenticabili sono state le esposizioni che Bettagno dedicò a Anton Maria Zanetti il Vecchio, Antonio Pellegrini, Giambattista Piazzetta, Giambattista Piranesi, Bernardo Bellotto, Canaletto: gli studi condotti in quelle occasioni, distinti dal rigore scientifico e dalla limpidezza delle informazioni che gli erano peculiari, sono ancora oggi alla base di ogni considerazione sul Settecento veneziano.

Il volume, edito con la partecipazione della Fondazione Giorgio Cini e curato da Bozena Anna Kowalczyk, intende ricordare la figura di Alessandro Bettagno, con saggi di autorevoli studiosi dell’arte veneziana del Settecento, da “Amigoni a Zanetti”.