Loading...
Convegni e seminari
Summit internazionale The LOD-LAM SUMMIT 2017

Venezia, Isola di San Giorgio Maggiore

Dopo San Francisco nel 2011, Montreal nel 2013 e Sidney nel 2015, questa quarta edizione del LODLAM Summit si terrà per la prima volta in Italia alla Fondazione Giorgio Cini  fucina di idee ed esperienze all’avanguardia nel settore delle digital humanities

 

Il 28 e 29 giugno 2017 la Fondazione Giorgio Cini ospiterà la quarta edizione del LODLAM Summit (Linked Open Data in Libraries, Archives and Museums), incontro internazionale sull’uso dei linked data da parte delle biblioteche, dei musei e degli archivi. L’evento, organizzato in collaborazione con Europeana, Pratt Institute, regesta.exe e AARnet, riunisce la comunità dei professionisti impegnati nello sviluppo e nella applicazione delle tecnologie Linked Open Data per la pubblicazione del patrimonio culturale sul web e avrà la forma di un workshop della durata di due giorni, al termine del quale verranno premiati due tra i cinque progetti più innovativi selezionati da una giuria internazionale. Program chairs saranno Ingrid Mason di AARNet e Antoine Isaac di Europeana.

 

Dopo San Francisco (2011), Montréal (2013) e Sydney (2015) il summit, per la prima volta Europa, arriva a Venezia presso la Fondazione Giorgio Cini, confermando il ruolo assunto dalla stessa Fondazione in questi ultimi tre anni avviando progetti importanti come Replica, l’Atlante Linguistico del Mediterraneo e gli archivi digitali dei suoi Istituti. Archivisti, bibliotecari, Record manager, Analisti di metadati, Computer scientists, Information analysts, Data architects provenienti da oltre 20 nazioni: i professionisti del mondo delle biblioteche, degli archivi e dei musei appartenenti alle istituzioni, a società ed organizzazioni promotrici di politiche innovative di pubblicazione dei dati del patrimonio culturale attraverso l’uso di tecnologie standard e non proprietarie, animeranno, secondo la metodologia dell’Open Space Technology, sessioni informali per confrontarsi su temi proposti dai delegati che danno vita, di volta in volta, a gruppi di lavoro su temi specifici.

L’obiettivo perseguito è quello di lasciare la massima libertà agli esperti di discutere dei progetti seguiti dalle diverse istituzioni in cui lavorano, scambiare idee con i colleghi, condividere esperienze di studio con progetti avanzati sui LOD per la navigazione semantica dei patrimoni culturali sviluppati in tutto il mondo.

Insieme alla Fondazione Giorgio Cini ha partecipato all’organizzazione del summit un qualificato gruppo di istituzioni culturali internazionali: Europeana, King’s College of London, Getty Institute, University of Huston, METRO (Metropolitan New York Library Council), Cornell University Library, CNR, Public Record Office Victoria, NYPL (New York Public Library), Auckland Museum, Fundación Conector (Colombia),  DigitalNZ, Intersect, DRTC Bangalore, North Rhine-Westphalian Library Service Center hbz Germany, Università di Bologna, Institute of Information Science – Academia Sinica di Taipei Taiwan, Stanford University Libraries, USA, National Institute of Informatics Japan, Kent State University Ohio, Istituto per i beni artistici, culturali e naturali Regione Emilia-Romagna, regesta.exe, Pratt Institute di New York, AARnet.

Il LODLAM Summit si svolge sotto il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), dell’Associazione Archivistica Nazionale Italiana (ANAI), dell’Alliance of Digital Humanities Organizations (ADHO), dell’International Council of Museums (ICOM).

 

Regesta.exe, nata nel 2002, è una società specializzata nell’uso di tecnologie per la valorizzazione dei beni culturali sul web e vincitrice, assieme alla Fondazione CDEC, del primo premio nella scorsa edizione LODLAM Challenge 2015. Nel 2011 ha rilasciato in open source la piattaforma web per il trattamento, la gestione integrata, la pubblicazione on line di archivi storici e multimediali xDams, evoluzione del progetto europeo 2002-2004 DAMS. Gli standard di interoperabilità, portabilità, modularità, tecnologie web based sono anche a fondamento delle applicazioni e i progetti sviluppati dal 2008 con le tecnologie Linked Data e gli standard del W3C per il web semantico. Nel 2013 e nel 2014 ha promosso le prime edizioni nazionali dell’International Open Data Day.
Da tre anni regesta.exe collabora con la Fondazione Giorgio Cini per la realizzazione del programma di condivisione e pubblicazione degli archivi digitali dei suoi istituti