Loading...
News
Borse e tirocini dell’Istituto per il Teatro e il Melodramma

FONDAZIONE SELTZER – MONTEVERDI E LA NASCITA DEL MELODRAMMA

Grazie al contributo della Fondazione Gerard e Phyllis Estelle Seltzer di Venezia, l’Istituto per il Teatro e il Melodramma ha istituito una borsa finalizzata allo studio, alla digitalizzazione e alla catalogazione dei materiali riguardanti l’opera di Claudio Monteverdi e la nascita del Melodramma. I materiali in oggetto, custoditi presso l’Istituto, afferiscono a due importanti raccolte documentali legate alla nascita e allo sviluppo del teatro musicale in Europa: il Fondo Ulderico Rolandi, una delle più grandi e preziose collezioni di libretti d’opera al mondo, e il Fondo Elena Povoledo, che include materiali eterogenei di lavoro e di studio riguardanti la storia del Melodramma italiano ed europeo. Al termine della ricerca, il patrimonio archivistico selezionato sarà digitalizzato, catalogato nell’Archivio Iconografico Teatrale e Musicale (AITM) e pubblicato in rete.


FONDAZIONE MUSEI CIVICI – RICERCA E FORMAZIONE STUDI TEATRALI

Dal 2015, la Fondazione Giorgio Cini e la Fondazione Musei Civici di Venezia hanno stretto un accordo di collaborazione, al fine di creare un percorso comune volto allo studio e alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico, promuovendo lo sviluppo di competenze e professionalità mediante l’interazione tra mondo accademico e istituzioni culturali. Il progetto, rivolto a studenti di primo e secondo livello, si articola in due tirocini curriculari della durata di tre mesi ciascuno, da svolgersi presso le due istituzioni coinvolte. Nello specifico, lo scopo del progetto è quello di svolgere un’attività di studio, digitalizzazione e schedatura di materiali afferenti ai fondi documentali conservati presso Casa Goldoni e presso l’Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini. L’obiettivo è quello di dare ai fondi d’archivio una struttura che sia in linea con le moderne tecniche di consultazione, per ottimizzare la conservazione degli originali e dare, allo stesso tempo, la possibilità di diffondere al massimo tra gli studiosi e i ricercatori i dati specifici di ciascun documento.

Fondazione Musei Civici 


ACCADEMIA NAZIONALE DELLA DANZA – BORSA PINA BAUSCH

Dall’anno 2011, l’Istituto per il Teatro e il Melodramma ha stipulato una convenzione con l’Accademia Nazionale della Danza di Roma, per l’assegnazione di una borsa di studio intitolata alla memoria di Pina Bausch, Direttore onorario dell’Accademia. La borsa di studio, assegnata annualmente, è finalizzata alla stesura della tesi conclusiva di diploma accademico di II livello presso l’Accademia Nazionale della Danza. Il percorso di ricerca, di durata mensile, si svolge negli spazi della Fondazione Giorgio Cini e, in particolare, dell’Istituto per il Teatro e il Melodramma, i cui fondi d’archivio rappresentano una fonte inesauribile di ricerca e studio. Oltre alla ricca biblioteca dell’Isitituto per il Teatro e il Melodramma, una particolare importanza riveste, al fine di questo progetto, l’Archivio Aurél M. Milloss, che conserva preziosi materiali relativi all’attività teatrale del celebre coreografo ungherese naturalizzato italiano. Accanto a un ricco archivio che documenta l’attività del coreografo dal 1938 agli anni Ottanta, la biblioteca personale di Aurél M. Milloss conserva infatti tremila volumi sul balletto e la storia della danza, rappresentando uno tra i più importanti fondi librari del settore in Europa.

Accademia Nazionale della Danza 


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO – PROGETTO ARIANNA

A partire dal 2014, l’Istituto per il Teatro e il Melodramma ha stipulato una convenzione con l’Università degli Studi di Trento per il progetto di ricerca Arianna, che prevede la costituzione di un repertorio informatizzato di documenti iconografici relativi alla drammaturgia dei grandi classici, dagli antichi a Shakespeare, dal Settecento fino ai giorni nostri. Il progetto si propone, come scopo ultimo, di mettere in luce la continuità che sussiste tra le rappresentazioni teatrali del passato e la documentazione degli spettacoli del Novecento, attraverso la creazione di una rete virtuale di archivi teatrali afferenti a diverse istituzioni italiane e internazionali. I borsisti hanno collaborato all’implementazione del database partendo dai fondi d’archivio conservati presso l’Istituto, attraverso la revisione e la creazione di schede relative al teatro lirico.

Università degli Studi di Trento – Progetto Arianna 


HAUSBRANDT – VENICE AND SHAKESPEARE (2016)

Con il sostegno del Sig. Martino Zanetti, patron dell’azienda Hausbrandt, l’Istituto per il Teatro e il Melodramma ha istituito, nel 2016, una borsa di studio semestrale dedicata alla ricerca e allo studio dei legami che sussistono tra la produzione drammaturgica di William Shakespeare e il territorio veneto. Destinata a laureati di secondo livello, dottorandi e dottori di ricerca di area umanistica, la borsa di studio si è svolta principalmente presso la sede dell’azienda Hausbrandt a Nervesa della Battaglia (TV); la peculiare dislocazione del progetto è stata funzionale al costante coordinamento delle attività di ricerca tra il borsista e il Sig. Martino Zanetti, promotore della borsa di studio, che già aveva condotto approfonditi studi riguardanti la presenza della cultura e del territorio veneto all’interno della produzione artistica shakespeariana.