Annullata la mostra EST. Storie italiane di viaggi, città e architetture

La mostra a cura di Luca Molinari Studio, inizialmente prevista dal 30 aprile al 30 giugno, è stata per il momento annullata, in vista di una nuova e diversa collocazione nella futura programmazione della Fondazione Giorgio Cini.

 

Descrizione del progetto:

 

La mostra curata da Luca Molinari Studio si propone di raccontare storie di luoghi e città guardando verso Est del mondo partendo dall’Italia, che rimane il perno centrale intorno a cui si svolge il percorso narrativo. EST guarda a storie ed esperienze di viaggiatori e architetti italiani, RPBW – Renzo Piano, aMDLCircle – Michele De Lucchi, Studio Fuksas, Archea Associati, Piuarch e Mario Cucinella Architects, che hanno dimostrato un’originale abilità d’interpretazione dei luoghi, delle loro identità e culture, generando narrazioni capaci di produrre visioni inedite per i Paesi che li hanno ospitati. Al centro del progetto rimane il “fare italiano”, che rifugge una pratica colonizzatrice per un atteggiamento di dialogo e assimilazione di mondi diversi dal nostro, avendo poi la capacità d’immaginare e costruire spazi e luoghi signifcativi per le realtà in cui si sono insediati. L’obiettivo è quello di analizzare, attraverso diverse scale di approfondimento, territori che negli ultimi 30 anni sono stati caratterizzati da profonde e signifcative trasformazioni sociali, politiche e urbane, confrontandosi con una complessa fase post-ideologica che ha richiesto visioni e soluzioni originali. Il flo rosso che lega la mostra è rappresentato dai momenti d’incontro e di dialogo tra la cultura italiana, questi luoghi e i progetti che hanno generato, in diversi momenti della loro Storia grazie alla selezione di una serie di materiali dagli Archivi della Fondazione Cini. Ogni luogo e ogni racconto pongono infatti a confronto la narrazione storica con la contemporaneità, costruendo cortocircuiti inediti capaci di coinvolgere il visitatore e di evidenziare il valore del contributo italiano all’interno del dibattito sull’architettura.