Ensemble Bîrûn 2018, I nefes della confraternita Sufi Bektâshî ad Istanbul e nei Balcani

By institute Etnomusicology

L’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati (IISMC) della Fondazione Giorgio Cini in collaborazione con l’editore Nota, ha pubblicato quest’anno il sesto CD-book della serie Bîrûn, nella collana Intersezioni Musicali. Come quelli che lo hanno preceduto, I nefes della confraternita Sufi Bektâshî ad Istanbul e nei Balcani è il frutto del lavoro dei seminari di alta formazione sulla musica classica ottomana diretti dal Maestro Kudsi Erguner.

L’edizione 2018 di Bîrûn, da cui derivano le registrazioni per questo CD, è stata dedicata alle composizioni musicali sorte tra i dervisci della confraternita detta Bektâshîye. Ḥâcî Bektâsh (1209?-1271?), il misterioso santo sufi eponimo della Via, sembra essere giunto in Anatolia da Nishâpur, nell’attuale Iran nordorientale, allora centro culturale e spirituale di quella vasta regione storica detta Khorasân. La Bektâshîye, in seguito, ebbe un ruolo importante nella storia ottomana, ed assunse una particolare importanza in area balcanica, nella quale sono attivi ancor oggi molti suoi centri. In particolare il CD si dedica al genere poetico e musicale di argomento spirituale sorto tra i Bektâshî detto nefes (soffi), analogo ma differente dai repertori di carattere spirituale detti ilâhi in altre confraternite sufi. Parte integrante di questo CD-Book è un ampio libretto contenente un testo di Kudsi Erguner e una puntuale presentazione dei brani redatta da Giovanni De Zorzi