Loading...
Saggi
Bibliografia degli iscritti di Giovanni Morelli

Anno: 2015
Editore: Leo S. Olschki Editore, Firenze

Bibliografia degli scritti di Giovanni Morelli

a cura di Paolo Pinamonti. Con un ricordo di Mario Messinis

Collana «Studi di Musica Veneta» 31

Leo S. Olschki editore, Firenze, 2015

Dalla lettura di questo ampio catalogo, ricco di oltre 400 schede bibliogra- che relative a volumi, saggi, recensioni, edizioni musicali e voci di enciclopedia dai titoli sempre suggestivi, si può ripercorrere cronologicamente la progressiva evoluzione degli interessi di ricerca di Giovanni Morelli, una delle figure più inquiete e originali della musicologia del secondo dopoguerra, e non solo italiana. A riprova di un approccio alle discipline musicologiche quanto mai ampio sia in prospettiva cronologica che metodologica, testimoniato dai suoi molteplici lavori sul teatro musicale barocco veneziano, sulla storia e sulla ricezione dell’Opera, e, più di recente, sul neoclassicismo in musica. Insieme le edizioni di testi musicali (da Cavalli a Cimarosa a Verdi), gli studi e i saggi monogra- ci su Jean-Philippe Rameau, Jean-Jacques Rousseau, Metastasio, e sulla musica e i musicisti del Novecento europeo (Nono, Casella, Kurtág, Virgil Thomson e Gertrude Stein, Malipiero e Nino Rota), – no alle ricerche sulla musica popolare veneta. Un’attività quanto mai intensa, appassionata e ininterrotta, alla quale si è aggiunta fin dalla sua istituzione, nel 1985, la direzione dell’Istituto per la Musica della Fondazione Giorgio Cini, con la relativa opera di valorizzazione dei cospicui Fondi musicali novecenteschi ivi conservati, tuttora oggetto di indagine da parte di nuove generazioni di musicologi ben attenti a recepire la preziosa lezione di Morelli.