Arte, fantasia e colore. L’Archivio Santuzza Calì alla Fondazione Giorgio Cini

Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia
plus MAR, 25 2020

L’Istituto per il Teatro e il Melodramma organizza una presentazione pubblica della donazione dell’archivio della scenografa e costumista Santuzza Calì (Pulfero, 28 marzo 1934). Artista raffinata e fantasiosa, Calì è stata assistente del pittore Oskar Kokoschka e preziosa collaboratrice di Emanuele Luzzati, con il quale ha stretto un sodalizio artistico tra i più fecondi e proficui della scena teatrale italiana. Dall’inizio della sua carriera fino a oggi, Santuzza Calì disegna i costumi e le scene per circa quattrocento spettacoli di teatro ragazzi, prosa e opera, collaborando con alcuni tra i più grandi registi del secondo Novecento; tra questi Tonino Conte, Filippo Crivelli, Gianfranco de Bosio, Franco Enriquez, Alessandro Fersen, Vittorio Gassman, Ermanno Olmi, Paolo Poli, Maurizio Scaparro, Lorenzo Salveti e Aldo Trionfo.

 

La presentazione costituirà l’occasione per ripercorrere la carriera dell’artista e per ammirare, esposta nella cornice della Biblioteca del Longhena, una selezione delle opere da lei realizzate nell’arco della sua carriera.