Nel celebrare i 50 anni della sua fondazione, l’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati  prosegue la programmazione 2019 con una serie di appuntamenti autunnali dedicati alle danze contemporanee e tradizionali in Indonesia, Corea del Sud e Giappone.

 

Grazie ad una stretta collaborazione con l’Università Ca’ Foscari Venezia, il Teatro Stabile del Veneto e importanti istituzioni asiatiche come ARKO-Art Council Korea e Japan Foundation, nei mesi di ottobre e novembre l’Istituto promuove una rassegna di danza per scoprire l’universo ricchissimo e complesso delle arti sceniche in questi tre paesi dell’Estremo Oriente, da molti anni oggetto delle sue ricerche: performance, spettacoli, conferenze e proiezioni avranno luogo alla Fondazione Giorgio Cini e non solo, portando al centro della riflessione tematiche transculturali. Tradizione e contemporaneità, eredità e ribellione, maschile e femminile, natura e cultura, simbologia del colore e movimento, sono solo alcuni dei temi che si intrecciano in questa rassegna, con la fluidità tipica delle culture orientali.


 

25 ottobre | ore 18 | Auditorium ‘Lo Squero’

The Family of  Man and the Sea (Indonesia)

Performance di Sardono W. Kusumo Art DirectorCoreografo e Danzatore

Compagnia: Tony “Broer” Supartono, attore;
Bambang “Besur” Suryono, danzatore, attore e vocal artist;
Astri Kusuma Wardani, danzatrice;
Nur Handayani, cantante e vocal artist;
Otto Sidharta, compositore e sound designer;
Peter Szilagyi, tour manager

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti


 

14 novembre | ore 16 | Auditorium ‘Lo Squero’
Performance The Bridging Colours – Blu (Corea)

il coreografo e danzatore Yong Min Cho si esibirà accompagnato dai virtuosi musicisti Shin Nal Sae (haegeum, viella coreana)e Choi Sung Moo (janggu, percussioni) in uno spettacolo creato appositamente per la Fondazione Giorgio Cini per proseguire la ricerca di esplorazione tra colore e movimento iniziata nel 2014 proprio a San Giorgio con lo spettacolo The Bridging Colours – White.

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti
Si consiglia di arrivare all’Auditorium almeno venti minuti prima dell’inizio della performance h 15.40


 

25 novembre | ore 18 | Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni

Danze della scuola Amatsu. La danza giapponese e le sue radici popolari nel dopoguerra (Giappone)

Spettacolo di Amatsu Tatsuhana  e i suoi allievi: Amatsu Hanayū, Amatsu Tatsuharu, Amatsu Hanawaka, Amatsu Hanayuki
Suoni e musica: Tanaka Fumi
Regia: Machida Hiroshi

 

Per acquistare i biglietti:
www.teatrostabileveneto.it

 


 

Scarica Programma Dance Dance Dance