Masterclass with Alex Majoli and Erik Kessels in Venice

Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia
plus apr, 2123 2020

L’evento del Centro di Civiltà e Spiritualità Comparate dedicato alla fotografia ed alterità del 21-22-23 aprile 2020 si divide in due parti: una masterclass di fotografia a porte chiuse in lingua inglese, alla quale si potrà partecipare attraverso una selezione dei propri lavori; e una lezione magistrale, a porte aperte in lingua italiana, dove la pratica fotografica dialogherà con le scienze umane.

 

Alex Majoli è uno dei fotografi italiani più riconosciuti al mondo. Pluripremiato a livello internazionale, è noto per i suoi reportage realizzati nelle aree di conflitto. Dal 2001 è membro effettivo della agenzia internazionale fotografica Magnum Photos.

 

Il tema della masterclass riguarderà: “raccontare l’altro: tra migrazioni ed esilio. I partecipanti potranno approfondire sia questioni tecniche legata alla fotografia e alla narrazione dell’Altro (in chiave etnica e religiosa), sia questioni legate al mezzo fotografico come linguaggio di confine tra arte e teatro. Infatti uno degli elementi che caratterizza le fotografie di Alex Majoli è la capacità di dipingere con la luce, scene che rimandano ai quadri di Caravaggio e ai romanzi di Pirandello, mantenendo allo stesso tempo la capacità di raccontare l’attualità. Il fotografo Magnum sarà affiancato nella masterclass dall’artista, designer e curatore Erik Kessels cofondatore della casa editrice KesselsKramer Publishing.

 

La lezione magistrale in lingua italiana intitolata “rappresentazioni dell’Altro, raccontare la migrazione tra fotografia e scienze sociali” coinvolgerà non solo il fotografo Alex Majoli, ma anche il filosofo Adone Brandalise, professore di teoria della letteratura dell’Università di Padova. Brandalise possiede la rara abilità di mettere in pratica un sapere interdisciplinare che coinvolge estetica, filosofia, psicanalisi e teorie politiche. Questo dialogo tra fotografia e science umane permetterà di riflettere sulla produzione dell’alterità.